II^categoria girone N – Dinghat al 94’…e spareggio sia

Come previsto la 30esima ed ultima giornata di campionato del girone N di Seconda categoria ha regalato fortissime emozioni. Sulla falsariga dell’andamento dell’intero campionato, tra i più equilibrati e combattuti che si ricordino, il raggruppamento pontino-romano ha voluto donare agli appassionati 90 minuti davvero vietata ai deboli di cuore. In particolare nella zona salvezza, dove, 

Leggi tutto

esultanza-sales-latinaCome previsto la 30esima ed ultima giornata di campionato del girone N di Seconda categoria ha regalato fortissime emozioni. Sulla falsariga dell’andamento dell’intero campionato, tra i più equilibrati e combattuti che si ricordino, il raggruppamento pontino-romano ha voluto donare agli appassionati 90 minuti davvero vietata ai deboli di cuore. In particolare nella zona salvezza, dove, per sapere chi andrà a far compagnia a Borgo Grappa e Città di Pomezia in Terza categoria, bisognerà ricorrere allo spareggio. L’impresa del giorno la compie il Sales, che, grazie a Dinghat, riacciuffa per i capelli la speranza di salvezza andando a vincere al 94′ in casa di un Tre Cancelli andato prima in vantaggio e poi rimontato e superato dalla grinta e dal carattere degli oratoriali. Tre punti pesanti come un macigno che, come detto, spediscono i biancoverdi allo spareggio per la permanenza in categoria contro un Bella Farnia sciupone.
Sì, perchè i ragazzi di Lallo Orsini, dopo aver dilapidato il grande vantaggio in classifica con un girone di ritorno davvero disastroso, danno un calcio alla salvezza con un mezzo suicidio sportivo in casa dell’Atletico Nettuno. I biancoverdi, infatti, prima vanno in vantaggio per 3-0 mettendo virtualmente in cassaforte i 3 punti. Poi si fanno prendere dalla paura di vincere vedendosi rimontare e superare incredibilmente da un Nettuno per nulla intenzionato a sfigurare nell’ultima uscita davanti al pubblico amico. Solo un gol di capitan Andrea Moretto salva il Bella Farnia dall’incubo. Ora solo lo spareggio ci darà il nome della terza retrocessa.

VIRTUS CISTERNA – SALES LATINA 1-2
Virtus Cisterna
: Sciacqua (15’st Mercollano), Portas, Poli, Del Prete, Bartolomucci, Casoria, Alfano, Corona, Giordani, Pennacchia, Ponzo (30’st Martorelli). A disp.: Del Ferraro, Nardi, Di Franceschi, Salvini, Guastaferro. All.: Morano
Sales Latina: Cipolla, Taffuri, Quintavalle, Fusco, Libertini, Schiavarelli, Sciuto D., Rolando, Palma (27’st Finamore), Dinghat, Maragno (15’st Russo). A disp.: Perez, Marini, Raponi, Marchetti, Finamore, Russo, D’Alessandro. All.: Ciaramella
Marcatori: 35’Giordani, 10’st Palma, 49’st Dinghat

ATLETICO NETTUNO CALCIO SANDALO – BELLA FARNIA 4-4
Atletico Nettuno:
Paolucci, Zeppetella, Zattoni Y., Bardi, Ceccarelli, Patrignani, Galoppi (20’st Bollori), Marzella, Zattoni G., Nicolò, Zeppieri (10’st Trinchero). All.: Altarocca
Bella Farnia: Pattaro, Schiavon, Bertacchini, Santini, Toselli, Duò, Repele, Ginnetti (25’st Cieli), Cristofoli (35’st Tarozzi), Moretto A., Colinvitti. A disp.: Mancini, Moretto R., Ciampini, Punzetti, Rossi, Cieli, Tarozzi. All.: Orsini
Marcatori: 30’Santini, 40’Ginnetti, 5’st Colinvitti, 3’st Zattoni G., 10’st e 14’st Bellori, 30’st Nicolò, 40’st Moretto A.

LE ALTRE PARTITE
Il Nuovo Latina si prende la salvezza sul campo del Tre Cancelli. Un 5-2 che non lascia troppo spazio all’immaginazione visto l’andamento di una gara praticamente giocata a senso unico. I ragazzi della coppia Squerazanti- Carnevali dovevano vincere per stare tranquillo e così è stato. Sugli scudi in particolare Ferrriani e Del Cielo, entrambi a segno con una doppietta. A completare il pokerissimo ci pensa poi Coscione. Nuovo Latina esulta e dà appuntamento alla prossima stagione

TRE CANCELLI – NUOVO LATINA 2-5
Tre Cancelli:
Ambrosetti, Cibati, Badini, Pezzulla (15’st Combi), Rossi, Verticchio, D’Angeli (15’st Cicinelli), Costantini, Gridanti (10’st Iacoemma), Libertini, Provenzale. All.: Riggi
Nuovo Latina: Tosatti, Pannone, Coscione, Cardinali, Nogarotto, Villani, Garuzzo (30’st Rigon), Lucciola (20’st Bordin), Ferriani, Porcelli (12’st Del Cielo), Carlaccini. A disp.: Rigon, Di Marco, Persichino, Panico
Marcatori: 10’Ferriani, 17’(rig.) Verdicchio, 12’st Coscione, 20’st Iacoemma, 22’st Del Cielo, 32’st Ferriani, 40’st Ferriani
Note – 28’st Rossi

Il Grappa torna a vincere e saluta il pubblico amico del “Morgagni” con 7 gol e tanto spettacolo. I ragazzi di mister David De Paris battono 4-3 il Cori del pichichi Vincenzo Bosone, salito, grazie alla doppietta di ieri, a quota 22 gol in campionato. Per il secondo anno di fila il bomber del Cori si laurea quindi re tra i cannonieri del girone con quasi 50 gol all’attivo in due stagioni. Dall’altra parte il Grappa sale a quota 31 che, se non bastano per festeggiare la salvezza, servono almeno a riaccendere le speranze del team borghigiano, che per il secondo anno di seguito affideranno il proprio destino alla finestra del ripescaggio.
BORGO GRAPPA – CORI 4-3
Borgo Grappa:
Alterio, Costantini, Dal Col, Iazzetta (Verrengia), Pacini (27’st Morelli), Deserti, Spirandelli, Delle Fontane, Caporuscio, De Paris (20’st Di Rubbo), Iacobelli. A disp.: Zanutto, Verrengia, Magnan, Di Rubbo, Morelli, Sartori, Di Marco. All.: De Paris
Cori: Placidi, Ciardi, Panico, Lucarelli, Giulietti, Camboni, Capogna, Bosone, Cupoccia M., Carpineti, Ramos. A disp.: Nardini, Cupoccia R., Nocera. All.: Portas
Marcatori: 25’Caporuscio, 9’st Spirandelli, 16’st (rig.) Iacobelli, 26’st Caporuscio, 35’st, 40’st Bosone, 44’st Lucarelli

Un 1-1 che fa sorridere entrambe. Calcio Sabaudia e Virtus Pomezia si dividino l’intera posta in palio. Al vantaggio di Paolo Rossi per il Sabaudia, 16esimo centro stagionale per l’attaccante tirrenico, risponde a 5′ dalla fine il gol di Pisu. Qualche brivido, dunque, per la Virtus Pomezia di mister Sebastiani, che per circa 6 minuti si era vista raggiungere sul secondo gradino del podio dall’Olimpia 04 e dal Santa Rita. Poco male, però: ora i pometini sognano la Prima categoria grazie ai ripescaggi.

CALCIO SABAUDIA – VIRTUS POMEZIA 1-1
Calcio Sabaudia:
Ambrosetti, Iacovitti, Limatola, Fittoni (25’st Esposito), Panni (1’st Panetta), Zimbile, Mastracci R., Fabbri, Rossi P. (35’st Fanti), Mastracci M., Mattei. A disp.: Puntel, Mastracci A., Giusti. All.: Paolazzi
Virtus Pomezia: Crisafulli (23’st Izzo), Giammarioni, David, Stoppi, Gugliotta, Vatalaro, Caprioli, Chianese, Pisu,
Francioni, Catena (3’st Catalini). A disp.: Di Bernardo, Auletta, Di Cunto, Francioni, De Angelis. All.: Sebastiani
Marcatori: 35’st Rossi P., 43’st Pisu

Una goleada che chiude in bellezza la stagione dell’Olimpia 04. I sermonetani battono 7-2 il Carso e festeggiano il quarto posto in classifica, posizionamento che gli consentirà di partecipare alla prossima Coppa Lazio di categoria. Termina così una splendida rincorsa da parte dei ragazzi di mister Cippitani (autore ieri di 4 gol), capaci di 16 vittorie nel girone di ritorno. Troppo tardi, però, per poter festeggiare un traguardo più ragguardevole. L’appuntamento, però, è rinnovato alla prossima stagione, quando i lepini vorranno certamente vestire i panni di protagonisti.
OLIMPIA 04 – CARSO 7-2
Olimpia 04:
Mancini M., Attivani, Notarpietro (32’Passini), Troiano, Graziano, Saoud (32’st Santilli), Baldassarre, Mancini E., Colardo, Cippitani, Battista (1’st Benvenuti). A disp.: Vita, Paoletti. All.: Cippitani
Polisportiva Carso: Marcotulli (10’st Ghisu), Antonetti, Schietroma, Crepaldi, Galzerano, Sbampato, Conoci, Caminati, Banin O., Banin M. (Pavani M.), Sperotto (15’st Yang Ce). A disp.: Ghisu, Yang Ce, Melotto, Morgagni, Pavani. All.: Tonini000
Marcatori: 5’e 18’(rig.) Cippitani, 6’Banin O., 10’ Banin M., 25’Saoud, 35’st e 38’st Cippitani, 15’st Passini, 40’st Colardo

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento