Seconda categoria O, le altre – Gioia Real Vallemarina, è salvezza

  Obiettivo raggiunto. Il Real Vallemarina supera lo Sperlonga e ottiene la tanto agognata salvezza. Gli eroi della giornata rossoblu sono Angelo Macchiusi e Zannella che, in dieci minuti nella seconda metà della prima frazione, siglano le reti che scacciano la paura. L’inizio di gara del Vallemarina, infatti, era stato segnato dalla tensione che non 

Leggi tutto

 

real-vallemarina-2Obiettivo raggiunto. Il Real Vallemarina supera lo Sperlonga e ottiene la tanto agognata salvezza. Gli eroi della giornata rossoblu sono Angelo Macchiusi e Zannella che, in dieci minuti nella seconda metà della prima frazione, siglano le reti che scacciano la paura. L’inizio di gara del Vallemarina, infatti, era stato segnato dalla tensione che non permetteva all’undici di Di Vezza di sviluppare limpide trame di gioco. Poi, il doppio vantaggio libera i padroni di casa che nella ripresa rintuzzano i poco convinti attacchi di uno Sperlonga ormai in vacanza.

Un premio meritato, quello della salvezza, per l’undici rossoblu, come trapela dalle parole del tecnico Fabio Di Vezza, a fine gara: «Sono contentissimo del traguardo raggiunto e voglio complimentarmi con tutti i ragazzi che fanno parte della rosa. In ultimo un ringraziamento particolare va, oltre che al nostro presidente Menenio Di Trocchio, al nostro guardalinee Valter Bianchi, a Rosario Macchiusi e a Marika Colantuono che dall’inizio del campionato ci hanno sempre sostenuto».

 

IL TABELLINO

REAL VALLEMARINA – SPERLONGA 2-0

 Real Vallemarina: Palmacci, Colantuono G., Macchiusi S., Di Vezza, Tarquinio, Renzi, Macchiusi A. (34’st Pecchia B.), La Rocca, Trani, Cappiello (22’st Iacovacci), Zannella (34’st Polverino). A disp.: Altobelli, Bianchi G., Bianchi M., Moroni. All.: Fabio Di Vezza.

Sperlonga: Gionta, Parisella M., Fragione R., Guglietta, Stravato, Mirabello (25’st Fragione M.), Di Trocchio, Parisella L., Masiello (1’st Cocco), Ruscitto, Ilario. All.: Giovanni Guglietta.

Marcatori: 30’ Macchiusi A., 40’ Zannella

 

LE ALTRE PARTITE DEL GIRONE O

SAN LORENZO – MARINA CLUB 2-1

San Lorenzo: Ianniello G., Testa Giuseppe, Di Viccaro, Cappelli, Corelli, Zanna, Perella, Di Bello, Freda, Ianniello I., Andreoli. All.: Rando.

Marina Club: Di Biase, Esposito A. (30’st D’Adamo), Lombardi, Colombo, Collalti, Castaldo P., Esposito M., Conte F., Romano, De Riso (1’st Rasile), Colaruotolo. A disp.: Bencivenga, Pastore, Conte A., Castaldo G., La Racca. All.: Simeone.

Marcatori: 15’ Esposito M., 30’ (rig.) Landino, 15’st Testa

In casa del San Lorenzo non si passa e l’ultima vittima stagionale dell’undici di Rando è il Marina Club che dopo essere passato in vantaggio in apertura con Massimo Esposito, subisce l’inesorabile rimonta dei tirrenici che prima pareggiano alla mezzora con Landino dal dischetto, e poi completano il ribaltone nella ripresa con la rete di Testa. Per il Marina Club, comunque, la consolazione di aver giocato una grande seconda parte di stagione, al termine della quale i ragazzi di Simeone hanno ottenuto una salvezza tranquilla.

E

Mister Cardillo (Gianola)GIANOLA – CAMPODIMELE 2-1

Gianola: Tallerini, Colarullo, Lentini, Cantone, Ionta, Campanale (35’st Tucciarone), Mallozzi, Vecchio, Coppola, Zangrillo, Guarino. All.: Cardillo.

Campodimele: Zannella, Maffei A., Di Biase, Quinto, Fidaleo, Pannozzo, Maffei G., Savelli, Ialongo, Carnevale, Mazziotti. A disp.: Pecchia, Coledanchise, Faiola, Zuena. All.: De Meo.

Marcatori: 15’st Campanale, 20’st Fidaleo, 44’st Lentini

Il Gianola si congeda dalla Seconda categoria superando il Campodimele e condannando il Campodimele alla retrocessione.  A dir la verità, visto il risultato del Real Vallemarina, ai ragazzi di De Meo, non sarebbe bastato nemmeno vincere per garantirsi la salvezza e forse le notizie provenienti da Monte San Biagio hanno condizionato il finale di gara del Campodimele che si è arreso proprio in zona Cesarini al gol di Lentini.

 

VIRTUS PONTINIA – MONTENERO 3-0

Virtus Pontinia: Sist, Ranellucci (25’st Guzzon), Pietricola (12’st Donnarumma), Sugamosto, Zomparelli, Esposito, Isotton, Mattei, Marocco, Severini (37’st Buongiorno), Francescato. A disp.: Coco. All.: Ceccarelli.

Montenero: Malandrin, De Cupis, Ross, Pompili (32’st Angri), Teresi, Aquino, Mancini, D’Alessandro, Aufiero, Calisi (1’st Capponi), Maragoni. A disp.: Cipolla. All.: Vinciguerra.

Marcatori: 8’ e 24’ Francescato, 44’st (rig.)Marocco

Non basta il successo contro il Montenero alla Virtus Pontinia per agganciare in vetta Roccagorga e Santa Croce. I ragazzi di Ceccarelli fanno il loro dovere in pieno, rifilando un facile tris all’undici di Vinciguerra ma devono accontentarsi di un amaro terzo posto al termine di un campionato condotto sempre ai vertici. Rimane la soddisfazione di aver ottenuto un posto per la prossima Coppa Lazio, oltre a quella di aver lottato fino all’ultima giornata per il titolo. Al «Comunale» i biancoblu si congedano dalla stagione 2008/2009 festeggiando Francescato che con la doppietta del primo tempo raggiunge quota dieci reti in campionato. Ad arrotondare il risultato ci pensa nel finale Marocco che realizza dal dischetto e firma il suo sedicesimo centro stagionale, uno soltanto in meno del capocannoniere biancoblu, Maurizio Severini.

 

pecchia-virtus-lenolaVIRTUS LENOLA – DON BOSCO GAETA 2-2

Virtus Lenola: Caporini, De Filippis, Mattei, Carroccia M., Catena (1’st Pecchia), Stradella (30’st Carroccia F)., Mandarello, Amarante, Offidano (41’st Magni), Oliva, Davia. A disp.: Quinto, Simone. All.: Petrono.

Don Bosco Gaeta: Leboffe, Di Tucci, De Santis, D’Amante F., D’Onofrio, Toscano, Schiano (11’st Bartolomeo), Ortenzi (42’st Mancini), Di Giacomo, D’Amante A., Santangelo (37’st Fantasia). A disp.: De Carolis, Magnatti, Evangelista, Musetti. All.: Galiano.

Marcatori: 39’pt e 21’st D’Amante A., 9’st e 14’st Pecchia

Note – Al 21’st Caporini respinge un calcio di rigore a D’Amante A.

 

Due squadre ormai tranquille (Lenola salvo e Don Bosco Gaeta in Coppa Lazio) danno vita ad un match piacevole e aperto ad ogni risultato. Alla fine l’anticipo del “Comunale” di Itri (per l’indisponibilità del terreno del Lenola), si conclude 2-2: per gli oratoriali a segno Andrea D’Amante con una doppietta (il secondo gol correggendo in rete un penalty da lui stesso battuto e respinto da Caporini), mentre per i rossoverdi era stato Pecchia che aveva ribaltato l’iniziale vantaggio ospite siglando due reti nel primo quarto d’ora della ripresa.

 

PENITRO – SONNINO n.d.

Il match tra il Penitro e il Sonnino non si è disputato a causa della mancata presenza degli ospiti. In settimana il Giudice Sportivo darà la vittoria a tavolino ai gialloverdi allenati da Picano che chiuderanno così il campionato al quinto posto, ad un solo punto dalla Don Bosco Gaeta che occupa l’ultimo posto disponibile per partecipare alla prossima Coppa Lazio.

 

Davide Di Cesare

Lascia un commento