Seconda categoria N – Montello da campione a Pomezia

Ultima fatica di questa stagione trionfale per i campioni in carica di Montello, impegnati in casa del Città di Pomezia nel più classico dei testacoda. Quella tra il fanalino di coda ed i neo promossi in Prima categoria sarà anche l’unica partita di un girone N di Seconda categoria che sarà invece giocato, per decidere 

Leggi tutto

gianluca-campo1Ultima fatica di questa stagione trionfale per i campioni in carica di Montello, impegnati in casa del Città di Pomezia nel più classico dei testacoda. Quella tra il fanalino di coda ed i neo promossi in Prima categoria sarà anche l’unica partita di un girone N di Seconda categoria che sarà invece giocato, per decidere salvezza e secondo posto, tutto domenica 17 maggio, causa raduno nazionale degli alpini che si sta svolgendo a Latina durante questo weekend. Una partita, che, nonostante non abbia nulla da regalare ai fini della classifica, non va presa assolutamente sottogamba. In quel di Pomezia, infatti, si attendono gol e spettacolo tra le due formazioni che, nonostante la diametrale distanza in classifica, sono tra le più in forma del momento. In particolare quella pometina, proveniente, non senza stupore, da ben 5 risultati utili consecutivi tra cui si contano vittime eccellenti come Faiti e Virtus Pomezia, per un rush finale però troppo tardivo per cancellare un cammino stagionale disastroso che ha condannato i rossoblu alla retrocessione. Ma aspettarsi un Montello ormai sazio ed ebbro per la scorpacciata di gioia di una settimana fa sarebbe sbagliato. Lo confermano le parole dello stesso mister borghigiano Gianluca Campo: “Nonostante la grande gioia ed il fatto che stia già pensando alla prossima stagione, vogliamo onorare al massimo questo impegno che ci vedrà vestire i panni dei campioni:  per questo  onere daremo il tutto per tutto per vincere ancora“. Lecito comunque aspettarsi un  ampio turn over per dare spazio a coloro che hanno avuto meno opportunità di vestire i panni da titolare in questa stagione assolutamente da incorniciare. Match assolutamente da non perdere.

Lascia un commento