I categoria – Pro Calcio Fondi come da pronostico, SS. Pietro e Paolo e Podgora in Coppa Lazio

Il San Pietro e Paolo parteciperà alla prossima Coppa Lazio. L’undici di Pino D’Andrea ha ottenuto la matematica certezza di aver raggiunto il suo obiettivo dopo la sofferta vittoria in casa del Latina Scalo. La gara si è sbloccata solamente al quarto d’ora della ripresa quando i biancorossi si sono portati in vantaggio con una 

Leggi tutto

pino d'andreaIl San Pietro e Paolo parteciperà alla prossima Coppa Lazio. L’undici di Pino D’Andrea ha ottenuto la matematica certezza di aver raggiunto il suo obiettivo dopo la sofferta vittoria in casa del Latina Scalo. La gara si è sbloccata solamente al quarto d’ora della ripresa quando i biancorossi si sono portati in vantaggio con una conclusione dal limite di Rigoni, deviata da Valentino Marcelli. Il resto lo ha fatto la solita impermeabile difesa dei latinensi, usciti per l’ennesima dal campo senza subire reti. Il punto esclamativo sul successo del San Pietro e Paolo lo ha messo nel finale Armando Guadagno con un preciso colpo di testa.

IL TABELLINO

LATINA SCALO CIMIL – SS.PIETRO E PAOLO 0-2

Latina Scalo Cimil: Paluzzi, Pavani, Marcelli V., Chinaglia, Pupulin (14’st Melato), De Gol (20’st Protani), Nale, Giora, Pirazzi (27’st Florian), Civitani, Esposito. A disp.: Battaglia, Rossi. All.: Porcelli.

SS.Pietro e Paolo: Bono, Tuccillo, Rigoni, Galassi, Manzi, Guadagno, Orlandini (44’st Petrone), Gullì, Sarra D. (19’pt Novelli), Sarra S., Sarra I (27’st Ciurea). A disp.: Sorrentino, Guerra, Eze, De Felice. All.: D’Andrea.

Arbitro: Tipusi di Frosinone.

Marcatori: 15’st Rigoni, 44’st Guadagno.

LE ALTRE PARTITE

ENEA GONZAGA FONDI – PRO CALCIO FONDI 0-7

Enea Gonzaga Fondi e Lido: Landolfi, Canatelli, Ruocco, Fiorillo, Velletri, Vecchio, Parisella, Marotta, Faiola, Leggi, Nallo. A disp.: Mattei, Ivan. All.: Cellitti.

Pro Calcio Fondi: Corso, Noccaro, Forte, Sorrentino F., Di Biase, Pannozzo (28’st Cataldi), Senneca (20’st Paparello), Sorrentino M., Vecchio, Zizzo, Triolo A. A disp.: Centola, Parisi, Panno, Triolo M., Triolo S. All.: Velletri.

Arbitro: Selvaggi di Roma 1.

Marcatori: 28’pt Vecchio, 2’, 10’, 22’, 41’st Vecchio, 19’st Triolo A., 27’st Sorrentino F.

Note: espulsi Nallo al 25’st per doppia ammonizione e Triolo S. per proteste direttamente dalla panchina.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Pro Calcio Fondi che nel derby dell'”Arnale Rosso” con l’Enea Gonzaga seppellisce l’undici di Cellitti sotto il peso di sette reti. Protagonista assoluto del testacoda di domenica pomeriggio è stato senza ombra di dubbio Ezio Vecchio, autore di una cinquina da ricordare. Il bomber rossoblu è andato a segno per la prima volta al 28′ di un primo tempo chiuso però solamente sullo 0-0. Vecchio si è poi scatenato nella ripresa timbrando il cartellino ancora quattro volte. In mezzo c’è stato anche il tempo per l’incornata vincente di Aureliano Triolo e per la rete di Sorrentino che hanno reso più pesante il passivo per un Enea che rischia di battere davvero tutti i record negativi. Dall’altra parte invece, la Pro Calcio appare sempre più lanciata verso il titolo. Ai ragazzi di Luca Velletri basterà battere domenica prossima il Latina Scalo, altra formazione ampiamente retrocessa, per potere festeggiare la promozione e rendere inutile lo scontro diretto dell’ultima giornata in casa dell’Atletico Sabotino.

ATLETICO SABOTINO – FOLGORE 2-0

Atletico Sabotino: Tarricone, Martellacci, Naddeo, Giordani, Maggi, De Simone, Viscido (42’st Cappelletti), Cera, Sampaolo, Loreti (23’st Noce), Tomei (17’st De Chiara). A disp.: Rivieccio, Castegini, Vespa, Facca. All.: Micheletti (squalificato).

Folgore: Torre, Filippi, Ruggero, Giuliani, Rotondi, Campagna, Cellitti, Colafrancesco, Colafranceschi M., Tramontano, Colafranceschi P. (28’st Feudo). A disp.: Giuliani, Venditti, Panici, Bianconi, Zolin. All.: D’Aguanno.

Arbitro: Andreozzi di Ostia.

Marcatori: 2’pt Viscido, 41’st De Simone.

Note: espulso Giordani al 34’st per doppia ammonizione; ammoniti: Cera (A), Tomei (A), De Simone (A), Tramontano (F);

L’Atletico Sabotino fa il suo dovere battendo la Folgore per 2-0 grazie alle reti dei soliti Viscido e De Simone. Un successo che però non basterà, con ogni probabilità, a superare la Pro Calcio Fondi in vetta alla classifica. In ogni modo, appare certo il ripescaggio dei biancoverdi, dato che la compagine di Micheletti arriverà a fine campionato con uno dei migliori punteggi tra tutte le seconde classificate dei vari gironi di prima categoria. All'”Andriollo” bastano due minuti al Sabotino per mettere le cose in chiaro: angolo di Tomei, spizzata di De Simone e zampata vincente di Gianluca “Bum Bum” Viscido, al ventunesimo sigillo in campionato. Nella ripresa è lo stesso De Simone a mettere in ghiaccio la partita con una perfetta punizione dal limite.

PODGORA CHIESUOLA CARSO – MONTE SAN BIAGIO 2-0

Podgora Chiesuola Carso: Corsi, Bragazzi, Ruta, Pagliuca (25’st Rizzato), Salaro, Policriti, Biondi (35’st Muneretto), Costa, Lubirati, Armeni, Sacchetti (40’st De Chiara). A disp.: Langella, Autiero. All.: Magrin.

Monte San Biagio: Di Vezza, Iannace, Senesi, Rizzi, Saccoccio, Prili (38’st Cesale), Guglielmelli (28’st Cornea), Conti, Paolella (17’st Stefanelli), Di Vito, Raso. A disp.: Cervellieri, Cesale, Di Crescenzo, Cornea, Trani, Vitti. All.: Rizzo.

Arbitro: Tucci di Ostia.

Marcatori: 10’pt Lubirati, 15’st Biondi.

Podgora in Coppa Lazio, Monte San Biagio con un piede fuori. E’ questa la morale della sfida del “Pietro Buongiorno” che rappresentava, alla vigilia, un vero e proprio spareggio per la partecipazione alla prossima competizione regionale. Le reti, una per tempo, sono state siglate da Lubirati, abile a deviare un traversone di Costa, e Biondi con un violento tiro da fuori area. Per i gialloblu di Magrin, un traguardo raggiunto con pieno merito, per i monticellani, invece, ci sarà da riflettere per un’annata che non ha rispecchiato in pieno le aspettative della vigilia.

la-penna-nuova-circeCAMPOVERDE – NUOVA CIRCE 1-1

Campoverde: Ragno, Cannariato, Perica, Piva (33’st Triola), Cappelletto, Moi, Negri (18’st Pollano), Santoni, Bagaglia, Pacchiarotti, Cappelli. A disp.: Sapio, Campo, Castagnacci, Cecchetto, Nicolò. All.: Cavicchioli.

Nuova Circe: D’Onofrio, Bovolenta, Renzi, Bracciale, Garofalo, Lenzini, Di Girolamo, Reggio, Dian, Speroniero, La Penna. A disp.: Carbone, Nicoletti, Monetti, Silvaggi, Tulli, Zito, Novelli. All.: Marzella.

Arbitro: Bonsoccorso di Roma 2.

Marcatori: 28’st Reggio, 39’st Triola.

Note: espulso Bracciale al 46’st; ammoniti: Perica (C), Cappelli (C), Negri (C), Piva (C), Cappelletto (C), Pacchiarotti (C), Garofalo (N), La Penna (N).

Ennesimo pari stagionale per il Campoverde che impatta 1-1 con la Nuova Circe e rimane invischiato nella sempre più intricata lotta per non retrocedere. I biancoverdi, infatti, salgono, insieme all’Atletico Bainsizza, a quota ventinove raggiungendo il Maenza. Le tre squadre sono così appaiate al terzultimo posto. La gara del “Bridgestone” si è decisa solamente nel finale: a passare in vantaggio sono stati gli ospiti con la bella rete di Reggio, al secondo gol consecutivo. Il pareggio del Campoverde è arrivato a sei minuti dal termine grazie al tap-in vincente di Triola.

ATLETICO BAINSIZZA – R11 LATINA 3-2

Atletico Bainsizza: Cameli, Gasparotto, Ghirotto, Ramiccia, Cinque, Durastanti, Nevigato (1’st Tuzi), Giarola, Sadocco (27’st Mangiapelo), Calcabrini, Barbierato (18’st Trabacchin). A disp.: Melotto, Mastrilli. All.: Franchini.

R11 Latina: Castaldi, Sabino (20’st Lizzio), Eramo, Pannone (23’pt Panico), Bulboaca, Castelli, Nale, Zaccarelli (10’st Carlaccini), Critelli, Stasino, Montalto. A disp.: Ghirotto, Ulgiati, Barbu, Mancini A. All.: Giovanelli.

Arbitro: Troiano di Cassino.

Marcatori: 30’pt Stasino, 34’, 36’pt Barbierato, 39’pt Eramo, 35’st Ramiccia.

Vittoria di importanza capitale per l’Atletico Bainsizza che supera l’R11 e riaggancia il treno salvezza. Gara spumeggiante nel primo tempo quella del “Parisotto” con gli ospiti in vantaggio alla mezzora con Diego Stasino. Poi, nel giro di due minuti tra il 34′ e il 36′, i padroni di casa ribaltano la situazione con due reti di Barbierato, la prima con un tiro da fuori, la seconda con una traiettoria maligna direttamente da calcio d’angolo. Passano altri tre minuti ed Eramo in mischia riporta in parità la situazione. A decidere il match ci pensa a dieci minuti dal termine Ramiccia.

MAENZA – CITTA’ DI SERMONETA 0-2

Maenza: Neroni, Aversa, Dell’Unto, Tomei, Moretti, Forte, Palladini (25’st Colorito A.), Locatelli (30’st Cerilli), Colabono, De Angelis, Ranellucci S. A disp.: Colorito G., Ranellucci F., Saralli, Mangolini, Sperduti. All.: Marchetti.

Città di Sermoneta: Perna, Manni, Tittoni, Valle (25’st Campagna), Lucci, Cargnelutti A., Maggi (15’st Ronci), Bozza, Bego, Fiaschetti, Anzalone. A disp.: Di Prospero, Cargnelutti M., Caccavale, Cocco. All.: Campagna.

Marcatori: 35’st Campagna, 40’st (aut.) Ranelucci S.

Ko pesante per il Maenza che raccoglie la sua quarta sconfitta di fila e torna a vedere da vicino lo spettro della retrocessione. Il successo del Città di Sermoneta è maturato negli ultimi dieci minuti di un match giocato meglio dal Maenza, almeno nella prima frazione. Le firme della vittoria gialloblu sono di Gianluca Campagna e del maentino Ranellucci che infila nella propria porta un traversone di Anzalone.

HERMADA – SAN MICHELE 4-1

Hermada: Masala, Parolisi, Di Giorgio, Tramentozzi, Del Prete A., Forzelin, De Bellis (35’st Di Mario), Abd El Hamid (35’st Paluzzi), Palmacci, Tombolillo, Del Prete F. A disp.: Catonio, Vestoso. All.: Ramazzotto.

San Michele: Agola, Montin (25’st Pozzobon F.), Forzan, Farinella, Ciavardini (1’st Ciampini), Petrussa, Pinti, Vitali, Coia, Cacciapuoti (1’st Pozzobon M.), Tomei. A disp.: Guadagnino, Toselli, Caschera. All.: Ziroli.

Arbitro: Agresti di Formia.

Marcatori: 2’, 25’, 45’pt Del Prete F., 5’st Coia, 40’st Palmacci.

Del Prete show allo “Stadio della Vittoria” di Borgo Hermada. Il bomber di casa va a segno per tre volte nei primi quarantacinque minuti e regola la pratica San Michele. Solo per la statistica la rete ospite di Coia ad inizio ripresa ed il sigillo di Palmacci per il 4-1 finale di un Hermada che sta vivendo un grande finale di stagione. Altri discorsi per il San Michele che con questo ko saluta definitivamente la speranza di accedere alla prossima Coppa Lazio.

Davide Di Cesare

Lascia un commento